Disturbi depressivi

Disturbi depressivi

I disturbi depressivi identificano diverse problematiche di tipo psicopatologico e psichiatrico che vedono la presenza di sintomi somatici e alterazioni significative del tono dell’umore. In questo modo si ha una compromissione più o meno grave del funzionamento sociale e lavorativo del soggetto. La caratteristica più immediata ed evidente della depressione consiste nella diminuzione (o perdita) di interesse e piacere verso le attività quotidiane e dal persistere di un umore depresso, accompagnato da tristezza profonda e continua, pessimismo, calo dell’autostima, propensione alle lacrime, apatia e apprensione, fino ad arrivare alla rabbia e alla disperazione. In secondo luogo la persona è colpita da una diminuzione della qualità del sonno e dell’appetito. Si percepisce maggiormente la sensazione di stanchezza e di fatica, si tende a rimuginare continuamente e si avverte una marcata difficoltà nella concentrazione e un forte livello di indecisione persino nel compiere le azioni più semplici. Al tempo stesso i disturbi depressivi possono essere bipolari o unipolari e nel primo caso possono verificarsi episodi maniacali. Un altro aspetto da ricordare è il fatto che questi problemi possono avere forme e livelli di gravità diversi: in alcuni soggetti si manifestano con modalità lievi e transitorie, mentre in altri si vive in un’estrema condizione di disagio. In genere, soprattutto nei casi più gravi, si ricorre a un trattamento farmacologico, ma non può mai mancare il supporto e la consulenza di uno psicoterapeuta esperto in grado di accompagnare il paziente nel processo di guarigione.

Chiama
Mappa